🏃🏻‍♂️ LA MIGLIORE STRATEGIA PER RICOMINCIARE A CORRERE: INTERVAL TRAINING vs RIPETUTE BREVI 🏃🏻‍♂

Chi ben comincia è a metà dell'opera.

Se sei un corridore alle prime armi o stai riprendendo a correre dopo un lungo infortunio è importante conoscere quali siano i mezzi migliori che puoi sfruttare per ottenere buoni risultati nella maniera più ottimale, pur non disponendo ancora di un ottimo motore.


Le RIPETUTE BREVI sono uno strumento utilizzato dagli atleti per migliorare la propria performance ma richiedono:

❌ ALTA INTENSITÀ

❌ POTENZA AEROBICA

❌ capacità di smaltire grosse quantità di ACIDO LATTICO


Tutti strumenti che un amatore o un atleta alla ripresa dopo un infortunio non dispone nella propria faretra.


Dunque che fare?


Il tipo di allenamento intervallato che consente di migliorare la resistenza, pur utilizzando distanze corte, è L'INTERVAL TRAINING, il quale richiede, a differenza del precedente metodo:

✅ MINOR INTENSITÀ

✅ MINOR TEMPO DI RECUPERO tra una ripetuta e l'altra

✅ MAGGIOR NUMERO DI RIPETUTE TOTALI


Riducendo l'intensità si verrà a produrre minor quantità di acido lattico nei muscoli.

La durata della pausa potrà essere quindi inferiore (1:1) rispetto a quella delle ripetute brevi, dove sono previsti tempi di recupero doppi rispetto alla durata della prova.


A prescindere dall'infortunio pregresso o dalla condizione atletica di partenza si evince quindi che la esclusiva corsa lenta non è lo strumento ottimale da sfruttare per ottenere buoni risultati o riprendere da un infortunio.


La corsa lunga lenta soffre inoltre il fatto di essere un gesto tecnico ripetitivo senza variabilità, cosa che invece un corpo, soprattutto nelle fasi iniziali, necessita.

Oltre a questo l'impatto metabolico è senz'altro migliore se vengono inseriti allenamenti con corsa variabile, i cui effetti apportano benefici anche sulla resistenza aerobica che si cerca tanto di ottenere esclusivamente con allenamenti di corsa lenta.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti